Seleziona la tua lingua

Santa Maria: tra pianure e insenature

L’isola di Santa Maria è separata dall’isola di Razzoli da un braccio di mare chiamato passo degli Asinelli. Attraversando questo tratto di costa si è accerchiati dalle terre che emergono dal mare maestosamente ma in perfetta armonia.

La natura pianeggiante dell’isola permette allo sguardo di spaziare lungo il profilo delle coste e di godere delle calette e delle spiagge che si trovano lungo i dieci chilometri di estensione costiera. Tra queste segnaliamo in particolar modo Cala di Fosso e Cala Santa Maria, che si trovano a sud dell’isola e sono le più estese. Anche qui la sabbia bianca e fina si contrappone con i colori delle acque.

Il punto più alto dell’isola è la cima di Guardia del Turco che si erge fino a soli 49 m di altezza. Da qui si scorgono le antiche rocce granitiche, il faro di Punta Filetto e gli uccelli di specie rare che si alzano in volo solcando il cielo che fa da specchio al mare e ai suoi colori.

L’Isola di Santa Maria è la sede della nostra prima sosta, dei primi bagni dalla barca e della ricerca dell’inquadratura perfetta per immortalare negli scatti il paesaggio.

Santa Maria: un’isola speciale nell'Arcipelago de La Maddalena

Sono diversi gli elementi che rendono particolarmente preziosa Santa Maria. La sua posizione così vicina alle Bocche di Bonifacio, il suo suolo pianeggiante e fertile, i servizi che offre, la rendono una delle più ambite e apprezzate a livello turistico.

Nonostante la ridotta superficie di soli 2 chilometri quadrati, Santa Maria regala molte attrazioni a chi la visita. Noi avremo il piacere di avvicinarci alle sue acque e di bagnarci di fronte agli scorci più suggestivi, ma coloro che la visitano a piedi e che vi sostano per un tempo più lungo possono esplorarla scoprendo altri punti indimenticabili.
All’interno dell’isola sono presenti diversi sentieri che attraversano la fitta macchia mediterranea.

Questi permettono di imbattersi nelle rovine di un antico monastero benedettino risalente alla prima metà del 1200. A Santa Maria la storia affonda le sue radici nell’ambiente marino, ed è un piacere per lo sguardo, un’emozione unica.
Continuando a camminare su un altro sentiero panoramico si arriva a Punta Filetto e al faro dal quale è possibile osservare il mare aperto, gli isolotti minori e le spiagge di cala Santa Maria e di cala di Fosso. L’isola ospita servizi di ristorazione, abitazioni con funzione di residenze estive e altre attrattive che offrono la possibilità di vivere pienamente il mare e le sue attività.

La natura incontaminata

L’ambiente caratteristico dell’isola di Santa Maria è quello tipico del resto dell’arcipelago di La Maddalena. Il mare è il principe incontrastato, e i fondali cristallini accolgono una ricca fauna marina che gli amanti del diving apprezzeranno con gioia.

I fondali bassi e sabbiosi sono un’altra peculiarità. La loro emersione crea delle lingue di sabbia che fungono da passaggi naturali. Così, “camminando sul mare” sul Passo degli Asinelli è possibile raggiungere l’isola di Razzoli a est e a nord l’isoletta de La Presa, separata dal passo dello Strangolato.

Dietro la Cala di Santa Maria, la più grande dell’arcipelago, lunga circa 200 metri, si trova un laghetto di acqua salmastra, chiamato il Palude, habitat di specie di uccelli acquatici come gallinelle e germani reali. Il resto del territorio è piano e accoglie una buona percentuale di terre coltivate a vite.

Storia e curiosità

La strepitosa bellezza di Santa Maria ha fatto furore nei cuori di chi l’ha conosciuta nel corso dei secoli. Storicamente i primi ad abitarla, secondo le fonti storiche, furono i monaci benedettini che ersero su questo lembo di terra un convento nel 1200.

Anticamente Santa Maria, Budelli e Razzoli erano tutte conosciute sotto l’unico nome di Isole dei Budelli. Questo nome deriva dal modo in cui venivano identificati i canali di sabbia tra un’isola e l’altra, quelle lingue di sabbia tuttora percorribili. I segni della fede sono ancora percepibili, non solo nelle rovine del monastero, ma anche nella piccola chiesa dell’Assunta dove viene celebrata un’unica messa annuale, nel giorno di Ferragosto.

Ma queste coste smeraldine non hanno attratto solo gli uomini di fede. Dopo l’abbandono dell’isola da parte dei monaci che vi praticavano l’isolamento e la preghiera, l’edificio del convento passò in mano alla famiglia dei Bertoleoni alla fine del XVIII secolo. La stessa famiglia colonizzò successivamente anche l’isola di Spargi.

Attualmente sull’isola sono presenti circa una ventina di abitazioni, ma vi abita stabilmente una sola famiglia. Alcune di queste case sono le residenze estive di artisti e personaggi dello spettacolo. Ad esempio, l’attore premio Oscar Roberto Benigni è proprietario di una casa che si affaccia su Cala di Santa Maria.


Viaggiando a bordo di Lady Luna 2 avrai la possibilità di cogliere tutte le gradazioni del mare e ogni aspetto della storia di questa terra.

  • Isola di Spargi

    La più intatta tra le isole dell'Arcipelago di La Maddalena

    L'isola di Spargi appare agli occhi dei visitatori come un'affascinante terra emersa dall'azzurro dell'acqua. È la più impervia e selvaggia dell'arcipelago, sferzata dai profumi di una fitta macchia mediterranea.

  • Isola di Budelli

    Le spiagge più belle del mondo

    Quando parliamo dell’Isola di Budelli come di una delle spiagge più famose a livello mondiale non stiamo utilizzando uno slogan qualsiasi, stiamo confermando una verità che da anni conduce molte persone a scegliere di vedere con i propri occhi questo spettacolo

  • Isola La Maddalena

    Visita alla città tra luoghi storici e shopping

    È l'unica ad essere abitata in modo continuativo e le sue bellezze si dispiegano su una superficie maggiore delle altre isole, circa 45 chilometri di coste che riservano continue sorprese

  • Isola di Caprera

    Ricca di storia e natura

    Un'eccellenza del nord Sardegna, la seconda isola più grande dell'Arcipelago a una delle più famose dal punto di vista storico e paesaggistico. Un gioiello di mare ed emozioni che costeggeremo a bordo di Lady Luna.

Prenotazioni online

È facile prenotare su giteinbarca.it la tua escursione da Palau o da La Maddalena!

Utilizza il nostro servizio di prenotazioni online e assicurati il tuo posto sulla barca senza bisogno di pagamenti online

Prenotazioni Contattaci

Puoi trovare tutte le informazioni che ti servono sul sito:

Orari di partenza Come arrivare Prezzi