• Gite In Barca Caprera 01
  • Gite In Barca Caprera 04
  • Gite In Barca Caprera 02
  • Gite In Barca Caprera 03

Caprera: dal 1982 Riserva Naturale tra storia e natura


L'isola scelta dall'eroe dei due mondi

Dall'isola di La Maddalena si può facilmente raggiungere Caprera percorrendo il Passo della Moneta, un ponte diga che regala un panorama bello da togliere il respiro.

Quando si pensa a Caprera non può non venire in mente Giuseppe Garibaldi che qui trascorse gli ultimi vent'anni della sua vita fino al 1882, quando morì. Sono dedicate a lui il Compendio Garibaldi – oggi museo nazionale - di cui la sua ultima dimora La Casa Bianca costituisce la parte più importante.

Bellezza pura e selvaggia

L'isola è anche Riserva Naturale già dagli inizi degli anni Ottanta ed è oggi inserita nel Parco Naturale di La Maddalena. A Caprera - dalla indubbia bellezza integra e selvaggia - sono presenti boschi di lecci, pini e ginepri e il panorama roccioso è intervallato da una folta macchia mediterranea di mirto, erica, cisto, corbezzolo.

Nella sua parte orientale, le coste sono difficili da raggiungere così frastagliate e ripide, anche se all'interno alcune strade sterrate, costruite dai militari durante la seconda guerra mondiale, facilitano la scalata verso M. Teialone e Poggio Raso, magnifiche cime di granito rosa.

A ovest, il paesaggio si fa pianeggiante e seguendo alcune strade sterrate si arriva ad alcune cale tra le più belle dell'arcipelago: Cala Coticcio e Cala Cortese o ancora a sud Punta Rossa

 
 
 
 
0
0
0
s2smodern